La Biella-Piedicavallo raggiunge quest’anno quota 38 edizioni, ma rimane affascinante oggi esattamente come era tanti anni fa. In passato gli atleti hanno avuto a che fare con calde giornate di primavera, ma anche con “code” di inverno con ghiaccio e neve sul percorso: cosa riserverà ai runners questo clima pazzerello lo sapremo solo domenica 25 marzo.

La regia dell’evento è come di consuero di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo che ripropongono anche la corsa “corta” ovvero la Balma-Piedicavallo, alla sua seconda edizione, su tracciato che percorre l’ultima impegnativa parte di quello della gara “madre”.

Da Biella a Piedicavallo

Young Edward vincitore della Biella Piedicavallo 2017

Da Biella a Piedicavallo sono 19,2 chilometri, quasi una mezza maratona, ma con la difficoltà di un dislivello di oltre 600 metri, dai 420 della partenza ai 1050 del comune dell’Alta Valle Cervo. Il ritrovo è previsto dalle ore 7.30 in piazza Vittorio Veneto da dove avverrà la partenza alle ore 10. Per tutti gli iscritti un premio speciale di partecipazione che verrà distribuito esclusivamente alla riconsegna del pettorale alla arrivo. Dalle 12 verrà organizzato il pasta party, mentre la premiazione verrà effettuata alle 13.

Da Balma a Piedicavallo

Nicolo Andrea vincitore della 1^ Balma - Piedicavallo

Da Balma a Piedicavallo, invece, i chilometri sono 7 e il dislivello è di 350 metri. La partenza verrà data in contemporanea a quella di Biella, per cui valgono le stesse indicazioni: ritrovo alle 7.30, in questo caso in località Balma, vicino al ponte sul fiume, partenza alle 10 e pasta party dalle 12. La premiazione avverrà intorno alle 12.30.

Due corse per tutti, impegnative ma proprio per tutti

Ad entrambe le prove sono nel calendario regionale Fidal di Corsa su Strada e sono aperte in forma competitiva a tutti gli atleti tesserati Fidal e Enti di Promozione Sportiva e possessori di RunCard. Ma tutte e due le manifestazioni prevedono una prova ludico motoria aperta a tutti, autorizzata Fiasp.

Le iscrizioni

Le iscrizioni in forma competitiva sono possibili on line direttamente sul sito www.biellasport.net con prezzo agevolato sino al 22 marzo: 17 euro per la Biella-Piedicavallo e 10 per la Balma-Piedicavallo. Sono possibili anche il giorno della gara al costo rispettivamente di 20 e 12 euro.
La partecipazione alla camminata ludico-motoria, invece, ha costo minore (12 euro e 7 euro) con pacco gara e, naturalmente non partecipa all’assegnazione del montepremi.
Per tutti i partecipanti che ne faranno richiesta all’atto dell’iscrizione è possibile prenotare il servizio navetta da Piedicavallo a Biella (prima partenza ore 13.30) al costo di 5 euro.

IL MONTEPREMI

Un montepremi che, come consuetudine, è piuttosto ricco: ben 1600 euro verranno distribuiti ai primi 5 uomini e 5 donne della Biella-Piedicavallo e 600 euro sono riservati ai primi tre uomini e prime tre donne della Balma.Piedicavallo. Verranno poi riconosciuti premi in natura di valore decrescente ai primi 6 di tutte le categorie Master della “lunga” e ai primi tre di tutte le categorie master della “corta”. Uno sforzo notevole compiuto dal comitato organizzatore che si avvale della partnership di Eurometallica, Botalla, Lauretana, Microtech e Patti.

Il ricordo

La manifestazione è intitolata a Enrico Rizzo, Paolo Bellini e Ismar Pasteris, colonne del podismo biellese del passato.

Un po' di numeri

Il record della Balma-Piedicavallo femminile è nelle mani di Rachele Young col tempo di 33’49”, mentre al maschile brilla il nome di Andrea Nicolo, vincitore lo scorso anno col tempo di 26’46”.
Nella Biella-Piedicavallo record azzerati con il nuovo tracciato. Il record è di Lara Giardino col tempo di 1h21’05”. Tra gli uomini primeggia Edward Young con 1h09’37”, mentre il miglior biellese è Enzo Mersi con 1h13’33”.
Consideriamo, invece, tutte le 37 edizioni per l’albo d’oro dove svettano Clara Sacchetti e Beatrice Distolfo con 4 vittorie a testa, la prima negli anni ’70, la seconda negli anni ’90. Tra le atlete in attività Lara Giardino ha vinto tre volte (2001, 2016, 2017). Tra gli uomini tre vittorie per Matteo Avataneo da metà anni ’80 a metà anni ’90.

Crescono i numeri della Karneval Run: questa mattina sono stati 580 complessivamente i partecipanti alla seconda edizione della manifestazione organizzata nel cuore della città Biella, su percorso completamente chiuso al traffico, da Biella Sport Promotion in collaborazione con Gac Pettinengo, Biella Running e Centro Commerciale “I Giardini”. Una mattinata fredda, illuminata da un pallido sole invernale, ma che ha visto comunque tanta allegria nella “passeggiata ludico-motoria” che ha registrato ben 490 iscritti (contro i 329 dell'anno scorso), con una grande componente di scuole biellesi che hanno voluto aderire all'iniziativa. In calo, invece, i numeri della competitiva: in un periodo in cui vanno di moda altre specialità e gare più estreme i 5 chilometri di percorso cittadino su porfido, asfalto e sterrato ha attirato solo 90 atleti contro i 142 dell'anno scorso.

Karneval Run 2018 - Partenza non competitiva

La “passeggiata”, la corsa in maschera e i premi alle scuole

Un giro di circa 1700 metri o due giri per un totale di 3,5 chilometri: i partecipanti alla “passeggiata ludico-motoria” hanno potuto scegliere tra queste due possibilità per essere protagonisti di questo evento. Nessuna classifica, ma un regalo a sorteggio per tutti e il “ristoro” offerto dagli organizzatori in collaborazione con Lauretana, Birra Menabrea, Botalla Formaggi e Panificio Patti. In tanti si sono presentati mascherati: il tema dei “pirati” è stato quello più gettonato, merito delle insegnanti delle scuole di Sandigliano che hanno portato tanti bimbi e genitori all'evento, concorrendo così a far vincere il premio per la scuola più numerosa (ben 500 euro) all'IC Cesare Pavese. Al secondo posto il Liceo Scientifico Avogadro, al terzo l'IC San Francesco di Biella, al quarto l'IIS Q. Sella di Biella e al quinto il CPIA di Biella-Vercelli. Complessivamente è stato assegnato un montepremi di 1200 euro possibile anche e soprattutto grazie all’apporto dei golden sponsor Microtech, Patti, Tessitura Delpiano ed Eurometallica.

Karneval Run 2018 - Il Babi e Bernardi Selena

La caccia al Babi

Prima, durante e dopo tutti i presenti all'evento hanno visto aggirarsi in piazza Casalegno e sul percorso due “Babi” che, per i non biellesi, sono dei “rosponi” verdi, maschere conosciutissime del tradizionale carnevale biellese. La “caccia” consisteva nel farsi un selfie con loro, oltre che naturalmente posare per una foto scattata dai tanti fotografi presenti all'evento e che sicuramente verranno pubblicate sui vari giornali locali on-line e cartacei. I selfie, invece, dovranno essere inviati al numero 3355988009: i più belli verranno premiati in occasione della “Folle notte del Piazzo” nella serata di sabato 10 febbraio in piazza Cisterna a Biella.

Karneval Run 2018 - Partenza competitiva

La corsa competitiva

Cinque chilometri di gara, velocissimi, prima sul pavè e sull'asfalto del centro di Biella con un tratto in terra battuta all'interno dei giardini pubblici. Ha vinto Umberto Contran, biellese tesserato per il Cus Pro Patria Milano col tempo di 14'29”, migliorandosi di due secondi rispetto l'anno scorso quando fu secondo: resiste dunque il record del valsesiano Francesco Carrera che vinse in 14'17”. Dopo un primi giro in compagnia del canavesano inglese Edward Young (Pol Valchiusella), Contran ha allungato decisamente lasciando l'avversario a 22 secondi. Sul terzo gradino del podio Francesco Nicola dello Zegna Trivero, arrivato a circa 1 minuto dal vincitore. In ambito femminile il successo è andata a Debhora Li Sacchi, biellese dell'Olimpia Runners col tempo di 17'56” davanti a Selena Bernardi del Biella Running (18'13”) che ha superato nel corso dell'ultimo giro la promettente allieva santhiatese Chiara Copelli (Runner Team Volpiano), terza in 18'24”. Anche in ambito femminile il record rimane quello della prima edizione quando Ilaria Zaccagni vinse in 16'50”.

I prossimi appuntamenti

Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, ringraziando tutti i partecipanti a questo primo evento del 2018, danno appuntamento per domenica 25 marzo quando è in programma un doppio atteso appuntamento sulle strade asfaltate della Valle Cervo nell'Alto Biellese: la 38ª edizione della Biella-Piedicavallo di 19,3 chilometri, e la 2ª edizione della Balma-Piedicavallo di 7 chilometri. Due distanze per soddisfare gusti e possibilità di tutti i runners ma con un unico comune denominatore: tanta tanta salita!

Vai alla pagina Classifiche Karneval Run

In occasione della 2^ Karneval Run ritorna la caccia al "BABI" con i selfie.
Manda una foto con la maschera di Biella al 335.5988009 e le migliori foto verranno premiate durante la "Folle Notte" del Piazzo del 10 febbraio.

Dopo il grande successo della passata edizione con circa 470 partecipanti (142 nella competitiva e 329 nella camminata) la manifestazione ritorna domenica 4 febbraio organizzata da Biella Sport Promotion, Gac Pettinengo e Biella Running. Un evento riservato ai podisti che vogliono cimentarsi su un percorso velocissimo nel centro di Biella ma anche per tutti i comuni cittadini che potranno passeggiare nel cuore della città su un tracciato interamente chiuso al traffico veicolare. L’invito per tutti loro è di presentarsi in maschera per colorare carnevalescamente la nostra città.

2017 Karneval Run - Gruppo alla partenza
Il percorso

La Karneval Run parte dal famoso “Orso” nel cuore dei Giardini Zumaglini di Biella e sale in diagonale sino a via Italia che viene percorsa sino a viale Duomo, toccata la nuova piazza Duomo poi ridiscende verso l’arrivo percorrendo via Seminari, via Vescovado, via Losana e via Lamarmora costeggiando nuovamente i giardini del centro di Biella sino all'arrivo in piazzale Casalegno dove ad attendere tutti ci sarà musica, il rinfresco e tanta allegria.

Iscrizioni

Il ritrovo è dalle ore 9.00 presso il Centro Commerciale “I Giardini”, partner dell’evento. Alle ore 10.30 la partenza per la camminata ludico-motoria di 3,5 chilometri che sarebbe bello fosse affrontata in maschera. A questa partenza è abbinata anche la Karneval School ad iscrizione gratuita riservata a tutti gli studenti delle scuole biellesi. A seguire, alle 11.15, la Karneval Run competitiva di 5 chilometri riservata ad atleti tesserati Fidal, Eps e Runcard.
L’iscrizione alla camminata è di 3 euro per gli adulti e gratuita per tutti gli studenti, mentre l'iscrizione alla competitiva è di 8 euro. Si accettano preiscrizioni sul sito www.biellasport.net fino a venerdì 2 febbraio. Successivamente sarà possibile iscriversi esclusivamente sul luogo di partenza domenica dalle 7.00 alle 8.30.

I premi

Ricchi premi per i partecipanti.
Il montepremi per la corsa competitiva è di 300 euro per il settore maschile e altrettanti per il femminile: 150 ai vincitori, 100 ai secondi e 50 ai terzi. Dal quarto classificato in poi verranno premiati i primi tre uomini e le prime tre donne di tutte le categorie da JPS a Master 65 con premi in natura di valore decrescente. Ben 1500 euro, invece, verranno distribuiti alle scuole biellese: 500 euro alla più numerosa, 300 alla seconda, 200 alla terza e 100 dalla quarta all’ottavi. Premi a sorteggio sono riservati ai partecipanti alla camminata ludico-motoria e alle migliori maschere. Per tutti un ricco ristoro al termine con i prodotti di quattro eccellenze biellesi, ovvero Lauretana, Birra Menabrea, Botalla Formaggi e Panificio Patti. Tutto questo possibile anche e soprattutto grazie all’apporto dei golden sponsor Microtec, Patti, Tessitura Delpiano, Eurometallica e Centro Commerciale I Giardini.

Karneval Run 2017 - Podio femminile
L'albo d'oro

Lo scorso anno vinse il borgosesiano Francesco Carrera davanti al cavagliese Umberto Contran e al senegalese Mamadou Yally. Tra le donne, invece, successo della triverese Ilaria Zaccagni davanti all’alessandrina Claudia Marchisa e alla biellese Marica Mainelli. La scuola più numerosa, infine, fu il Liceo Scientifico Avogadro di Biella.

Karneval Run 2017 - Podio Maschile
Una grande novità

Rispetto alla passata edizione c'è una novità interessante e che riporta ad una grande tradizione biellese. Gli organizzatori, infatti, riproporranno la “Caccia al Babi”, la tradizionale maschera che dal 1982 ha accompagnato tante edizioni del carnevale biellese con il leggendario “Processo”. Sabato 3 febbraio nel pomeriggio il Babi sarà al Centro Commerciale “I Giardini” per i selfie con i clienti. La vera “caccia” sarà il giorno successivo e coinvolgerà davvero i partecipanti all'evento: domenica nel corso della manifestazione, alla partenza e sul tracciato si aggireranno due Babi.
Chi vorrà partecipare alla “caccia” dovrà scattarsi un selfie con il Babi e inviarlo al numero 3355988009: i selfie più belli verranno premiati in occasione della “Folle notte del Piazzo” il 10 febbraio. Le migliori foto saranno anche pubblicate sui giornali locali.

Il carnevale di Biella propone per domenica 4 febbraio una corsa podistica nel cuore della città.
Teatro della competizione, giunta alla seconda edizione, sarà il centro commerciale "I Giardini" (dove si trova il supermecato Esselunga); piazzale Casalegno sarà la sede di partenza e arrivo delle competizioni.
La prova agonistica sarà preceduta dalla "NON COMPETITIVA" con la presenza delle scuole biellesi che, come già avviene al "Circuito Città di Biella", si spartiranno sulla base di una classifica per quantità un montepremei di 1500,00 € messo a disposizione dalla direzione del centro commerciale "I Giardini".

Il programma gara prevede alle 10.30 la camminata "Ludico Motoria" che potrà essere disputata anche da mascherati. Si dovrà ripetere l'anello cittadino 2 volte per un totale di circa 3.5 Km.
Alle 11.15 partirà la prova agonistica di circa 5 KM che corrispondono a 3 giri dell'anello.

Una nuova sfida organizzata da GAC Pettinengo - Biella Sport Promotion e Biella Running con la collaborazione del "Comune di Biella" e del centro commerciale "I Giardini".

L'edizione 2018 si arricchirà della riedizione della caccia al Babi, aperta a tutti i partecipanti
Prossimamente i dettagli su questa gara nella gara.

Sottocategorie